La mia formazione

La mia formazione in psicoterapia psicoanalitica,  utilizza come tecnica di lavoro per adulti, per adolescenti e per la coppia,  il colloquio clinico.


Questo  è una tecnica di osservazione e di studio del comportamento umano per raccogliere informazioni (fine diagnostico), per motivare
(fine terapico), e per orientare il paziente sulla propria situazione affettiva. Durante il colloquio  clinico il linguaggio che si adopera  è quello del paziente. Diventa  essenziale utilizzare un linguaggio quotidiano di uso corrente, evitando accuratamente  un linguaggio tecnico-scientifico.
Viene dato particolare rilievo delle dinamiche intrapsichiche mediante

l' ascolto empatico e professionale.
Alla fine della valutazione  viene restituita al paziente una panoramica ampia della situazione attuale, decidendo insieme se intraprendere un percorso psicoterapeutico più approfondito o un sostegno psicologico. 



Il terapeuta è obbligato a rispettare il completo segreto professionale come dettato dal Codice deontologico dell'Ordine degli Psicologi.


Per i bambini

si usano le tecniche di osservazione  e di gioco in una situazione protetta quale la stanza del terapeuta. Sono previsti colloqui iniziali e finali con i genitori,  incontri di osservazione della relazione madre-bambino e padre- bambino, quando sia necessario e possibile